Smart Pink: un kit per l'autodiagnosi del cancro al seno

Non è solo durante il mese di Ottobre, dedicato tradizionalmente alla prevenzione, che ci si dovrebbe preoccupare della salute del seno. L’autodiagnosi fino ad ora è stata limitata e bisognava comunque rivolgersi al medico e ad una visita specializzata a cadenza fissa che qualche volta ci passava di mente e qualche volta abbiamo disertato rimandando, rimandando, rimandando.

Ora che la tecnologia s’è premurata di mettere a punto un kit per l’autodiagnosi non ci sono più scuse. Nel video viene mostrato come funziona. Si indossa sulla pelle come un reggiseno, ha una sorta di serpentina con sensori, chiaramente rosa, con una forma a spirale che suggerisce un immediato accostamento con un lecca-lecca, non trovate anche voi?

Si chiama Smart Pink, viene dalla Corea, è stato addirittura certificato dalla Korea Breast Cancer Foundation. Si attacca come uno sticker sul seno e rende tutto molto più facile, veloce e meno imbarazzante.

  • shares
  • Mail