Quando lui pensa di essere tuo padre: 5 segnali da tenere d'occhio

Quando lui pensa di essere tuo padre: 5 segnali da tenere d'occhio Non ho mai sopportato l'atteggiamento troppo protettivo da parte del partner. Capisco volersi bene, difendersi reciprocamente ma quando la protezione lede la nostra libertà al punto di sentirsi fare la morale come farebbe un qualsiasi padre che si rispetti, la cosa inizia ad essere insopportabile.

Le situazioni sono innumerevoli ma forse ce ne sono di lampanti che vi saranno sicuramente capitate almeno una volta nella vita quando siete fidanzate o vivete un rapporto a due. Quando il caso è unico ci può anche stare ma quando si ripete incessantemente è segno che lui non vuole accanto una donna ma una figlia.

Ecco alcuni spunti apparsi su The Gloss che possono aiutarci a riflettere.

Se si inizia a parlare di acquistare una nuova auto, lui ti dice che non potete permettervela.
Al momento della prenotazione dei biglietti per andare fuori città, lui ti chiede se è indicato che tu sia assente dal lavoro.
Durante una serata passata con i colleghi di lavoro, hai bevuto un bicchiere di troppo. La mattina seguente, il tuo partner ti rimprovera di comportarti male.

Foto | ImageShack
Via | The Gloss

Quando manca poco al momento della cena e tu fai uno spuntino di soppiatto perchè la fame ti sta divorando, il tuo partner ti rimprovera che così ti rovinerai l'appetito.
Quando finisci per stare fuori più del solito, il tuo compagno inizia a bombardarti di Sms e, piuttosto arrabbiato, ti chiede dove sei e cosa stai facendo.

Io inizierei a riflettere sul perchè si comporta in questo modo. Consiglio comunque di non farsi confondere e cercare nel partner la figura paterna che si è avuta o desiderata: potrebbe essere deleterio e controproducente. E poi non avete appena smesso di sentirvi dire cosa si deve e non deve fare dai vostri genitori? Io sì, e mai vorrei avere una vocina che mi dica ancora cosa sia meglio per me nella vita...

  • shares
  • Mail