Knit Blogging, la maglia 2.0

Naughtyneedlesknitting.com

La maglia e l'uncinetto sono pratiche vecchie come il mondo e c'è chi sostiene che la gente non abbia mai smesso di sferruzzare. A noi però sembra che da qualche anno sia in atto una piccola rivoluzione del tricot, partita da una nuova generazione di giovani creative attive on line.

La verità è probabilmente nel mezzo, ma è innegabile che gli strumenti messi a disposizione da Internet - in particolar modo dal web 2.0 - abbiano aiutato la venuta allo scoperto e l'interazione tra i knitters di tutto il mondo. Le due artiste della maglia e blogger Barbara McConchie e Brownwyn Sandland, recentemente intervistate dalla ABC, sostengono che sia stato proprio il blogging a far esplodere la passione per i ferri ai quattro angoli del pianeta.

Oggi, appassionati di paesi e costumi diversi si scambiano idee, consigli e schemi, organizzano sferruzzate collettive intercontinentali (i cosiddetti "Knit Along") grazie al social networking e proclamano pubblicamente il loro amore per un hobby fino a qualche tempo fa considerato "da nonne". Basta dare un'occhiata al blogroll di Motivi a maglia per farsi un'idea della "scena" italiana e un rapido giro su Flickr ci apre immediatamente una finestra sul fai-da-te a base di filo e ferri. Insomma, anche per un'arte così antica è venuto il momento evolversi nella versione 2.0.

  • shares
  • Mail