Milano commemora Pippa Bacca, l'artista in abito da sposa

Sensibile dolce Milano, quando ti fermi a meditare sulle tue figlie riesci a spogliarti dal velo polveroso di smog e lavoro e dai vita a progetti davvero bellissimi. Come quello di oggi, delle 14, quando il capoluogo lombardo ospiterà una NON SFILATA dedicata alla memoria di Pippa Bacca, l'artista meneghina tragicamente scomparsa durante la sua performance itinerante "Brides on tour" in abito da sposa.

Pippa, pseudonimo di Giuseppina Pasqualino di Marineo, era una vera e propria prestigiatrice dell'arte, in quanto il suo lavoro consisteva nella trasformazione degli oggetti in nuove forme, dimensioni, colori e significati. Nel 2008 si rende installazione mobile di se stessa, dando vita ad un progetto di una delicatezza infinita: muoversi in autostop, vestita in abito bianco fra 11 paesi martoriati dalla guerra, portando con se un bagaglio di riconoscenza, solidarietà e speranza.

Una gonna fatta di 11 veli, come i paesi da visitare e un corpetto con ricamate le bandiere di ciascuno di essi. Per lavare l'abito solo cenere, quella derivata da alcuni oggetti personali dei suoi amici, bruciati per lei. In questo modo avrebbe avuto con se anche qualcosa di loro durante i giorni di lontananza. Il viaggio di Pippa sarebbe dovuto durare fino a metà aprile, ma si è concluso tragicamente il 31 marzo, con lo stupro e l'uccisione della donna in terra turca.

E in memoria del suo nome, del suo impeto, della sua forza d'animo e di quella bellezza interiore che bacia spesso gli artisti e che fa loro vedere la strada per cambiare in meglio il mondo, oggi NATURA DONNA IMPRESA VERSO EXPO 2015 le rende omaggio, ricordandola nel modo più intimo e solidale. Da piazza Duomo fino a via Asti, dove ci sarà l'inaugurazione di Natura Donna, uno stuolo di donne in abito da sposa marceranno per rimembrare il Bride on Tour.

L'evento è aperto a tutte. Perché solo le donne sono davvero in grado di capire quanto bello e dirompente possa essere un messaggio di speranza di un'altra donna. Un corteo di abiti bianchi non potrà far finire le guerre, la miseria, le ingiustizie, ma chi quegli abiti li veste, se ci crede davvero, può farlo eccome.

Via | Natura Donna Impresa
Foto | Facebook - Pippa Bacca

  • shares
  • Mail