L'uomo dei sogni: Jonathan Rhys Meyers

L'uomo dei sogni: Jonathan Rhys Meyers

Partendo dal presupposto che l'avrei ucciso nel film "Match Point" di Woody Allen, per il personaggio scomodo e viscido che interpretava, non si può dire che Jonathan Rhys Meyers non sia un bel ragazzo.


Classe 1977, irlandese nasce a Dublino con gravi problemi cardiaci che lo costringono in ospedale per un bel pò di tempo.

Adolescenza all'insegna della ribellione, si fa espellere da scuola all'età di 16 anni e tra una partita di biliardo e l'altra, viene notato da un agente che inizia a farlo lavorare come modello per campagne pubblicitarie.


Esordisce nel film "Un uomo senza importanza" nel 1994; interpreta un assassino nel film Michael Collins, ruolo che ecidentemente gli viene bene, visto il ruolo in Match Point!

Ma lo ricordiamo soprattutto per Velvet Goldmine e per l'appena citato film di Woody Allen.


Jonathan dagli occhi di ghiaccio e dallo stile androgino e ambiguo, pare piaccia molto anche al pubblico maschile...

L'uomo dei sogni: Jonathan Rhys Meyers

L'uomo dei sogni: Jonathan Rhys MeyersL'uomo dei sogni: Jonathan Rhys Meyers

L'uomo dei sogni: Jonathan Rhys MeyersL'uomo dei sogni: Jonathan Rhys Meyers

  • shares
  • Mail