Tanti aforismi per la Festa della donna per fare gli auguri

Oltre alle classiche mimose ci sono moltissimi modi per festeggiare l'8 marzo. Gli aforismi per la Festa della donna sono una soluzione poco impegnativa e spesso molto più apprezzata. Ecco allora i messaggi più significativi per fare gli auguri a tutte le donne: "Lasciamo le belle donne agli uomini senza fantasia" (Marcel Proust), "Le donne immorali ti irritano, le donne buone ti annoiano" (Oscar Wilde), "Una ragazza è sempre un mistero: non c'è che affidarsi al suo viso e all'ispirazione del proprio cuore" (Edmondo De Amicis).

Se desiderate invece colpire l'attenzione di una donna in particolare, saranno necessari auguri speciali e più personali:


  • Non credo che esista una donna come le altre. Forse non ci sono le altre. Oppure sono così poche che non contano (Ivy Compton-Burnett)
  • Una bella donna non è colei di cui si lodano le gambe o le braccia, ma quella il cui aspetto complessivo è di tale bellezza da togliere la possibilità di ammirare le singole parti (Seneca)


  • E' tanto bello appartenere a una donna, darsi a lei, non è
    la stessa cosa che tu chiami "essere innamorati", e che un pochino schernirsi. Non è da schernire. Per me è la via che conduce alla vita, al senso della vita (Hermann Hesse)

  • Ci sono certi sguardi di donna che l’uomo amante non scambierebbe con l’intero possesso del corpo di lei. Chi non ha veduto accendersi in un occhio limpido il fulgore della prima tenerezza, non sa la più alte delle felicità umane (D'Annunzio)

  • Solo la donna ci insegnò ad amare. La radice della vita affonda in lei. La donna è come un albero che è tutt'uno col frutto. Nel suo profondo riposa l'amore eterno, nato con lei, cresciuto con lei, che muore e risorge con lei (Groddeck)

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail