I documenti per il matrimonio religioso misto: quali sono e dove richiederli

documenti per il matrimonio religioso misto

Quali documenti servono per il matrimonio religioso misto? E' un particolare tipo di celebrazione, che riguarda quelle coppie di sposi che non osservano la stessa fede religiosa: se i promessi sposi hanno religioni diverse, possono comunque sposarsi secondo la particolare procedura del matrimonio misto, che permette ad entrambi gli interessati di rispettare il rito del proprio credo.

Il matrimonio misto è inteso come l'unione tra una persona di fede cattolica e una di un altro credo: la celebrazione avviene in chiesa, ma la persona non cattolica non può ricevere la Comunione, così come non parteciperà a tutte le altre parti del matrimonio strettamente legate al rito cattolico. Devono essere presenti due testimoni e anche un assistente della diocesi.

Il rito del matrimonio misto è un po' diverso da quello classico. Ma quali documenti bisogna presentare? Gli sposi devono portare gli stessi documenti del matrimonio civile. In caso di cittadino straniero, avrete anche bisogno di un nullaosta o di un certificato che attesti che la persona in questione può effettivamente sposarsi. Documenti rilasciati dall'autorità diplomatica competente del paese d'origine. Potrebbe anche essere necessario un estratto di nascita su modello plurilingue, tradotto dall'ambasciata, dal consolato o da un perito traduttore.

Se avete intenzione di sposarvi con il rito misto, chiedete prima al vostro parroco se la strada è possibile, se si può intraprendere o meno: la Chiesa Cattolica, infatti, permette l'unione tra persone con fedi diverse, anche se in alcuni casi non sono visti di buon occhio e quindi sono altamente sconsigliati. Informatevi molto bene prima di procedere con la produzione di tutti i documenti!

Via | Nozze-matrimonio

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail