8 marzo in arrivo: sicure di volerlo festeggiare?

Questa festa dell'8 marzo continua a lasciarmi perplessa. Dopo aver visto il video, poi, ho l'impressione che i mazzi di mimose servano a coprirci gli occhi al posto delle fette di prosciutto. Non posso fare a meno di pormi qualche domanda: dov'è il confine tra il potere che abbiamo sul nostro corpo e il momento in cui cediamo questo potere agli altri?

Fin dove la seduzione significa controllo ed esercizio di noi stesse e delle nostre emozioni? I confini sembrano a volte davvero molto labili, molto sottili. Rivendicherò sempre il diritto di una donna di girare di notte con una gonna corta, di truccarsi in modo vistoso, di giocare con il proprio corpo. Questo diritto, però, deve restare sempre nelle nostre mani. Non dovremmo mai cederlo a nessun altro.

  • shares
  • Mail