Verso l'8 marzo: le iniziative del movimento "se non ora, quando?"

Il movimento se non ora quando non ha esaurito la sua carica nelle manifestazioni di piazza del 13 febbraio. In occasione della Giornata internazionale della donna, l'8 marzo in molte città d'Italia si svolgeranno convegni, si rappresenteranno opere teatrali, ci saranno insomma incontri per continuare a riflettere con più consapevolezza sulla situazione della donna italiana.

Niente spogliarellisti e niente pizze in cui parlare del più e del meno, ma progetti mirati a migliorare e a cambiare la nostra realtà. Leggo sul sito:

Incontriamoci l’8 marzo fuori dagli asili, negli uffici, nei parchi, nei condomini, nelle scuole, tra amiche, nei luoghi di lavoro, nelle università e parliamo di donne, di lavoro, di maternità e paternità. Discutiamo anche dell’informazione e del modo in cui i media rappresentano o non rappresentano queste realtà. Dobbiamo essere in tante. La nostra forza è la nostra presenza, libera e consapevole. In piccoli o più grandi gruppi, in centro o nelle periferie, ma dobbiamo esserci. Con presidi, flash mob, piccoli cortei, assemblee.
Se non ora quando? Adesso. L’otto marzo.

  • shares
  • Mail