Come si cucinano le lenticchie in modo perfetto


Oggi vi spiego come si cucinano le lenticchie in modo semplice e sano. Le lenticchie sono legumi antichissimi e buoni, sono coltivate in Asia sin dal 7000 a.C., sono nutrienti e ricche di proprietà benefiche per il nostro organismo. Le lenticchie non è necessario metterle ammollo in acqua per 10 – 12 ore come si fa con gli altri legumi, ma nulla vi vieta di farlo ovviamente.

Le lenticchie sono buonissime e versatili, si possono fare in umido e servire come zuppa invernale, ma si possono fare anche burger, insalate, mousse e tante altre deliziose portate. Esistono molte varietà di lenticchie, le più pregiate sono quelle greche di Rodi, quelle di Onano e di Ustica, quelle di Castelluccio di Norcia (IGP dal 1996) e quelle francesi lentilles vertes du Puy.

Ingredienti

  • 400 gr di lenticchie secche
  • 1 cipolla
  • 1 pomodoro
  • 1 foglia di alloro
  • Sale
  • Pepe
  • Olio
  • 2 patate
  • 1 carota
  • Verdurine a piacere (meglio se non coltivate)

Preparazione
Prendete una pentola e mettete un po’ di acqua, portatela a ebollizione e poi tuffate il pomodoro, scottatelo per un minuto e poi togliete la pellicina e i semi. Prendete un tegame e mettete le lenticchie, la carota e le patate a pezzetti, la cipolla (anche intera se non volete ritrovarvela a pezzettini) e la foglia di alloro, coprite tutto con l’acqua e cuocete a fuoco medio. Se volete potete aggiungere delle verdurine a piacere, ad esempio spinaci, verdura di campagna, sedano ecc. Cuocete per circa 40 minuti e poi aggiungete il sale. Mettete le lenticchie nei piatti e accompagnatele con un filo di olio a crudo e, se volete, con pancetta saltata in padella.

Se volete rendere le lenticchie più gustose potete fare un soffritto con cipolle, carote, sedano, poi mettete le lenticchie e fate rosolare. Aggiungete le patate a pezzi e le altre verdure, poi coprite con acqua o brodo vegetale e portate a cottura.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail