Gonne e vestiti lunghi ci fanno sembrare più basse?

long dressHo superato da molti anni le mie remore relative ad abiti e gonne lunghi. Non sono molto alta, ma non ho voluto rinunciare ad abiti che mi piace portare solo perché la lunghezza ai piedi, secondo il luogo comune da molti condiviso, tende ad accorciare la figura. Ora che le gonne lunghe stanno tornando in auge e i maxidress lo sono già da qualche stagione, iniziano a porsi il problema anche tutte le donne che fin qui non se n’erano data pena, visto che tanto non c’era alcuna ragione di angustiarsi, non avendo nell’armadio nulla di lungo né volendolo. Se ne parlava tra amiche qualche sera fa e qualcuna si doleva di dovervi rinunciare senza appello.

In realtà il gioco delle proporzioni e l’effetto ottico possono fare molto a nostro vantaggio e non è necessario essere una top model dalle gambe chilometriche per apparire slanciate e gradevoli con l’orlo fino a terra. Basta scegliere la scollatura più adatta, che dia l’impressione di non tagliare la figura ma di slanciarla. Aiutano le scollature a V e gli abiti legati dietro il collo, ma solo se non si hanno spalle forti.

Il taglio orizzontale senza spalline dona effettivamente di più alle ragazze più alte e con poco seno. Per evitare sbilanciamenti nella figura è bene anche scegliere abiti che non abbiano la vita segnata, ma che spostino il taglio sotto il seno. Un modello in tinta unita darà maggiormente l’impressione di lunghezza della figura rispetto ad una fantasia, che tende ad allargare otticamente le proporzioni. Da evitare le stampe grandi, da preferire quelle minute.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail