Come si cucina il polpo bollito o con le patate


Il polpo si può preparare in tantissimi modi diversi, si può fare con il pomodoro, in umido, ad insalata e anche trasformare in un delizioso carpaccio. Oggi partiamo dalle basi della cucina e vediamo come si cucina il polpo in modo perfetto ma semplice. Facciamo una gustosa insalata di polpo con le patate, ottima da servite tiepida durante la stagione fredda, oppure a temperatura ambiente o fredda in estate.

Ingredienti

  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 3 polpi grandi
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 3 foglie di alloro
  • 2 bacche di ginepro
  • 1 kg di patate
  • Olio
  • Sale
  • Pepe
  • Succo di limone
  • Prezzemolo
  • Aglio

Preparazione
Sbucciate la cipolla, grattate la carota e sfilettate il sedano, poi metteteli in una pentola con abbondante acqua, aggiungete le bacche di ginepro, l’aceto e l’alloro. Nel frattempo pulite bene il polpo, seguendo le nostre istruzioni. Portate a ebollizione e poi prendete il polpo per la testa e immergete i tentacoli per 3 – 4 volte in modo che si ammorbidiscano. Cuocete il polpo per 40 minuti circa, dovete considerare 20 minuti per ogni 500 gr di polpo. In una pentola a parte lessate le patate per circa 30 – 40 minuti, il tempo dipende dalla grandezza delle patate. Scolate il polpo, mettetelo su un tagliere e fatelo raffreddare. Mettete il polpo in una ciotola e aggiungete le patate tagliate a pezzetti, condite con olio extravergine di oliva, sale, pepe, prezzemolo tritato e uno spicchio di aglio.

Se volete potete aggiungete anche della polpa di granchio, gamberetti, cozze e tutto quello che vi piace. Accompagnate l’insalata di polpo con dei crostini di pane fritti oppure cotti in forno con il grill.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail