Ma quanto costa il sesso??

Leggendo questo post di CollegeCandy, mi sono effettivamente resa conto di un aspetto di cui non si parla mai, o quasi, in relazione al sesso: il suo prezzo, e non parlo in termini morali o psicologici, parlo letteralmente in termini economici (e non mi riferisco naturalmente al sesso a pagamento!!).

Il sesso, anche quello fra due partner abituali, in effetti costa: costa perchè occorre fare attenzione alle malattie sessualmente trasmissibili, perchè (almeno nella maggior parte dei casi) si cerca di prevenire gravidanze indesiderate, perchè di conseguenza la salute va tenuta sotto controllo.

Così tra preservativi, pillola, sistemi anticoncezionali di varia natura, controlli e visite mediche, il costo del sesso emerge in tutta la sua consistenza. Come fare dunque per risparmiare anche in questo ambito, senza intaccare la salute e la prevenzione (e soprattutto senza smettere di fare sesso)???

Ridurre il numero di partner sessuali potrebbe rivelarsi una strategia economica in questi tempi di crisi, oltre che probabilmente anche una liberazione da stress vari; scegliere più spesso giochi che non prevedano necessariamente il rapporto completo o il sesso orale (le cose da fare sono così tante!!), potrebbe essere un'altra idea; partecipare ai programmi di prevenzione promossi dalle istituzioni, per ottenere visite e controlli gratuiti, è sicuramente fondamentale. Questi sono solo alcuni esempi. A qualcuna viene in mente altro??

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail