Sfila la moda concettuale di Maison Martin Margiela alla Paris Fashion Week 2013



Come sempre è stata molto attesa la sfilata di Maison Martin Margiela, per la presentazione della collezione autunno-inverno 2013-14 alla Paris Fashion Week. Il brand è famoso per portare in scena sempre qualcosa in più, quel pizzico di magia di moda concettuale, ovvero quel tipo di fashion fatto non solo di bei vestiti ma di un progetto più ampio. Può sembrare un discorso complicato, ma diventata assolutamente evidente guardando la galleria fotografica con i modelli che hanno sfilato ieri pomeriggio.

La prima cosa che si può notare è la sovrapposizione degli strati. L’abito portato sui pantaloni, la giacca senza maniche, si trasforma in gilet, e viene abbinata a un maglione con trama traforata. Il tutto sembra essere un miscuglio di capi e materiali, ma quest’apparente caos prende forma e senso, proprio lì, sulle passerelle. Il risultato? Tanta originalità e una moda che ancora una volta saprà conquistare un pubblico trasversale.



Maison Martin Margiela ha prima di tutto una grande dote, quella di saper destrutturare le forme per creare nuovi design. È un po’ uno chef stellato che presenta, con grandi preparazioni, ricette semplici mettendo sul piatto ingredienti scomposti. Sta poi al commensale scegliere il percorso con cui abbinare il cibo per creare nuove strutture e abbinamenti di gusto. Qui lo stilista è chef e commensale insieme.

La collezione autunno-inverno 2013-2014 di Maison Martin Margiela si compone di vestiti molto femminili e decisamente oltre la modernità. È vero che questa collezione anticipa le tendenze della prossima stagione, ma potrebbe anche guardare oltre il 2014. Ma questa griffe è così e noi che l’amiamo molto non restiamo mai sopresi della sua grazia e dalla espressione.


Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail