La rivoluzione delle donne in India con i sari rosa

I bastoni della Gulabi Gang

In India non tutte le donne subiscono passivamente le leggi ingiuste e i familiari violenti, c’è chi come Sampat Pal Devi non ne ha mai voluto sapere di arrendersi ed ha organizzato la prima protesta ad 8 anni. Un bambino che lavorava con lei nei campi è stato picchiato dalla figlia del proprietario per aver usato i campi “al posto della toilette”, lei ha organizzato un sit in generale con tutti i bambini ed il campo si è trasformato veramente in una toilette, la bambina ricca e prepotente venne giustamente punita. Una donna tosta nata nel 1960 che nel 2006 ha fondato il Gulabi Gang, una organizzazione autogestita formata da donne che per farsi riconoscere indossano il sari rosa.

La Gulabi Gang è una organizzazione nata per difendere le donne, dai pericoli esterni ma soprattutto dalla famiglia, da mariti, padri e fratelli oppressivi e per combattere la violenza domestica. Tra i membri ci sono quasi tutte donne dei villaggi, la loro missione è proteggere e difendere le donne, ma in generale tutte le persone in difficoltà.
Le donne della Gulabi Gang
Sampat Pal Devi
Sampat Pal Devi
Sampat Pal Devi
Le donne della Gulabi Gang

Il primo approccio è con “le buone”, con il dialogo con i compromessi e le soluzioni pacifiche, quando questo non basta fanno ricorso ai lathi, i tradizionali bastoni indiani di bambù, ce sono anch’essi dipinti di rosa. Il rosa è un colore che rappresenta le donne in tutto il mondo ma è anche un colore che non è associato a nessuna forza politica.

Lo spirito del Gulabi Gang è in primis di difesa, ma si mira anche all’emancipazione, a conquistare un posto nella politica, nell’attivarsi per far cambiare le cose. Sampat Pal Devi ha iniziato la sua più grande rivoluzione tra le bambine, con la scolarizzazione, insegnano loro a cucire in modo da essere indipendenti, getta le basi per formare una nuova generazione colta, competente e forte. L’associazione si occupa di garantire il cibo alle persone più povere, la pensione agli anziani che non sono mai stati registrati all’anagrafe, risolvere le diatribe territoriali , a il pretendere rispetto che troppo spesso è negato dai prepotenti e dai ricchi.

Sampat Pal Devi è una donna da cui tutti dobbiamo prendere esempio.

Gulabi Gang
Gli aiuti della Gulabi Gang
Gulabi Gang in India
L\'associazione Gulabi Gang

Foto|Getty Images

  • shares
  • Mail