I prezzi delle lenti progressive e i marchi migliori


Le lenti progressive hanno prezzi un po’ più alti rispetto alle lenti tradizionali ma, in molte situazioni, il gioco vale la candela. Queste lenti permettono di vedere da vicino e da lontano con un unico paio di occhiali, sono adatti a chi ha la miopia e la presbiopia, e non vuole avere due paia di occhiali da gestire, da pulire e a cui pensare, già è difficile star dietro ad uno, con due diventa difficile.

Le lenti progressive permettono di mettere a fuoco sia da vicino sia da lontano l’oggetto desiderato, potete quindi con un unico paio di occhiali guidare, guardare la televisione e leggere un libro. Queste lenti hanno un potere positivo nella parte inferiore ed un potere negativo in quella superiore, l’area di transizione può essere più o meno ampia a seconda del modello scelto. Lateralmente e in basso ci sono delle aree di aberrazione, ovvero dove la visione non è nitida, minori sono le aberrazioni, migliore è la lente.

La lente non va scelta sul prestigio della marca, o almeno non solo, ma soprattutto sul grado di personalizzazione, ogni lente deve essere fatta sulla persona, in questo modo sarà più facile abituarsi e si inizierà a trarne i benefici sin da subito. Il mio consiglio è di andare dal vostro ottico di fiducia, se non ne avete uno, chiedete consiglio ad un’amica (possibilmente molto esigente) che porta gli occhiali da molto tempo, la bravura e l’onestà spesso fanno la differenza.

Per quanto riguarda i prezzi, dicevamo che sono leggermente più alti rispetto agli occhiali tradizionali, un paio di lenti di buona qualità costano in media 600,00 euro. Tra le marche migliori ci sono Hoya, Sola, Essilo, Galileo e Zeiss. Le lenti progressive sono sconsigliate alle persone astigmatiche, a chi ha molta differenza di miopia tra i due occhi, a chi soffre di vertigini ed ha problemi di convergenza.

Foto|groupon.it

  • shares
  • Mail