La manicure con il gel può provocare il cancro


Il desiderio di sfoggiare una manicure perfetta può mettere a repentaglio la nostra salute? Sembra che il gel che viene comunemente utilizzato nei trattamenti di manicure con il "fornetto" a raggi ultravioletti (che ha lo scopo di fissare il prodotto sulle unghie) sia potenzialmente cancerogeno. Ora, il brivido lungo la schiena che avete appena provato, consapevoli di avere sulle vostre mani (e magari anche sui piedi), anni di trattamenti estetici di questo tipo non vi faccia allarmare più del necessario.

Il rischio cancro esiste, ma come esiste per molte altre esposizioni a sostanze tossiche, tra cui il fumo di sigaretta (attivo e passivo), le polveri sottili dello smog cittadino, i composti chimici di molti prodotti di uso comune incluse tinte per capelli, i raggi UV delle lampade solari eccetera. Insomma, teniamo a mente questo allarme onde evitare di sottoporre troppo spesso il nostro corpo a trattamenti estetici che comportano anche un minimo di pericolo. Ma entriamo nel merito della questione.

La "scoperta" del rischio collegato con la manicure a base di gel ci proviene da uno scienziato della New York University School of Medicine (USA), Chris Agun, che in un articolo apparso sulla rivista scientifica American Academy of Dermatology ha deciso di sollevare la questione e di mettere sull'avviso tutte le donne. Secondo quanto affermato dall'esperto, l'esposizione ai raggi ultravioletti del fornetto, che fissano il gel sull'unghia, a lungo andare, se ripetuta troppo di frequente finisce per danneggiarne la struttura stessa e per predisporre allo sviluppo di tumori della pelle.

Questo accade perché la cute sottile e delicata della mani e dei piedi viene esposta ai raggi direttamente, e questo non può che nuocere alla sua integrità. Sappiamo infatti che l'esposizione ai raggi UV senza adeguata protezione può produrre danni allo strato profondo della pelle, il derma, e anche indurre la proliferazione di cellule cancerose. Che fare per sottoporci a questo trattamento estetico senza mettere a rischio la nostra salute? La soluzione c'è, spalmare una buona crema solare sulle mani prima di effettuare la manicure con il gel e soprattutto mai effettuare il trattamento quando l'area della unghie sia danneggiata.

Meglio curare la pelle delle dita in modo che se vi sono infiammazioni o piccole ulcerazioni (ad esempio intorno alle cuticole) abbiano il tempo di guarire. Anche la frequenza della manicure dovrebbe essere diradata, insomma se prima eravate abituate a prenotare ogni due settimane il vostro appuntamento dall'estetista, alla luce di questo allarme (contenuto, ma da non sottovalutare), riducete ad un trattamento mensile o anche meno. Le vostre mani saranno forse meno perfette ma sicuramente più sane e protette.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail