Miss Padania sembra una donna del Sud

finaliste padaniaCi risiamo - dopo il post sulle veline di ieri - l'Italia usa la bellezza delle sue donne come indice di valori. Questa volta tocca alle Miss della padania farsi specchio dei valori del proprio territorio: Miss Padania incarnerebbe "meglio delle altre, le caratteristiche estetiche e culturali della ragazza del Nord"; Miss Sole delle Alpi sarebbe "intelligente, solare e creativa" e Miss Camicia Verde "interprete del risveglio della gente del Nord".

Sorvolando sul fatto che la padania non è un territorio riconosciuto e che da Miss Italia a Miss Gonnella Bella c'erano già abbastanza concorsi per perdersi tra cosce e fasce, vi racconto cosa hanno detto le vincitrici dell'edizione 2007 di questo concorso di bellezza nordico, intervistate dalla rivista Vice.

Miss Soledellealpi, che è anche Miss Telepadania e Miss Informazione ritiene di aver vinto per il "suo senso di appartenenza al territorio e alla tradizione". Chè nella vita non si deve soltanto essere belle, ma soprattutto padane. Alcune di loro ritengono "normali" gli uomini del Sud, ma rimangono dubbiose circa un'eventuale proposta di uscita a due. Vorrei vederle alle prese con un corteggiatore latino da manuale appellarsi a valori di territorio e geografia!

Tutte confuse, ma concordi, nell'affermare che le vincitrici, esemplari di padanità femminile, rappresentanti di bellezza e cultura, abbiano i tratti della donna del sud, sono scure di carnagione e more di capelli.

Celate militanti di Rifondazione o seguaci degli ideali della Lega, in ogni caso tutte brune, saranno obbligatoriamente ospiti agli eventi organizzati per la padania, sebbene il proposito di "provare a vivere come una ragazza del sud" non le abbia abbandonate del tutto. Per quanto riguarda tratti somatici e bellezza, le aspiranti miss possono sempre candidarsi ad un concorso nel Sud Italia, allargato alle regioni del Mediterraneo perchè si sa, in fondo, siamo tutti una faccia, una razza.

via| Vice

  • shares
  • Mail