I sintomi del Papilloma virus, il vaccino e la trasmissione


Il Papilloma virus (HPV) si trasmette per via sessuale e la sua pericolosità per la salute femminile risiede nel fatto che è il principale responsabile dello sviluppo di tumori all'utero e alla cervice, ma anche alla gola e al cavo orale. Scoprirlo in tempo, possibilmente prevenirne il contagio attraverso il vaccino o l'utilizzo del condom durante i rapporti sessuali con nuovi partner può letteralmente salvarci la vita.

E' importante, perciò, parlarne, informarsi ed essere sempre perfettamente consapevoli di tutti i rischi collegati con la nostra sessualità, in modo da vivercela nel modo più sano e protetto possibile.

Quali sono i sintomi del contagio da HPV che ci possono mettere in allarme? Innanzi tutto va precisato che di Papilloma virus non ne esiste solo uno, pensate che sono ben 100 i ceppi principali di questo germe, più o meno aggressivi e che si manifestano in modo diverso. Alcuni, ad esempio, sono del tutto asintomatici e il nostro sistema immunitario riesce spontaneamente ad eliminarli nel giro di un paio di anni. Non così accade per altri ceppi più "attivi", i quali possono manifestare la loro presenza con la formazione di verruche genitali (che possono interessare anche gli uomini) dopo qualche settimana dal contagio, ovvero dal rapporto intimo non protetto.

Queste verruche si presentano come dei piccoli grappoli rigonfi che possono non provocare fastidio come invece dare prurito o bruciore. In questo caso una semplice visita ginecologica evidenzierà il problema. Le verruche genitali sono benigne, nel senso che non degenerano in formazioni maligne, cosa che, tuttavia, può accadere quando si viene contagiati dai ceppi più perniciosi di HPV. L'unico modo per scoprirlo, soprattutto per agire tempestivamente contro forme iniziali di cancro all'utero e alla cervice, è quello di sottoporsi regolarmente al Pap Test (ed eventualmente all'HPV Test nei casi dubbi) ogni tre anni, a partire almeno dai 25 anni di età e a maggior ragione se si è cominciato molto presto ad avere rapporti sessuali.

E' perciò molto importante prenderci cura della nostra salute intima fin da subito, e questo si può fare in due modi: attraverso il vaccino, e proteggendoci con il preservativo quando facciamo l'amore con un nuovo partner. Il vaccino è attualmente consigliato alle bambine e alle adolescenti e permette di proteggere dalle forme più pericolose di Hpv, quelle responsabili di provocare il cancro alla cervice e al collo dell'utero. Secondo gli ultimi dati sull'efficacia del vaccino contro il Papilloma virus, esso si è dimostrato anche in grado di proteggere le donne già colpite da tumore e guarite dalla comparsa di recidive. Quindi, donna avvisata... donna salvata!

Foto| Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO