I reginetti del ballo

Fila di gambe di ragazzi al prom

Vi ricordate la storia della teenager lesbica che non poteva andare al ballo della scuola con la sua compagna? Per fortuna non in tutte le scuole americane si scatena un putiferio per una giovane coppia omosessuale.

Ecco cosa è successo nel Maine, nella Sanford High School: Christian e Caleb sono stati eletti re e reginetta del ballo scolastico. La notizia ci arriva dai nostri cugini di Queerblog. Ed è una notizia di una certa importanza, perché re e regina, nei classici "Prom" statunitensi, devono essere eletti dagli altri studenti.

Nessuna imposizione dall'alto, dunque, né una trovata pubblicitaria e i due ragazzi hanno accettato con gioia l'incoronazione senza problemi. Certo, io avrei eliminato la distinzione tra re e reginetta e avrei eletto due re, due regine o due principi. Solo per evitare di cadere nell'abituale stereotipo che vuole che in una coppia gay uno faccia l'uomo e uno la donna.

Detto ciò, mi è venuto da pensare che a questo punto la vita delle ragazze di quella scuola sarà molto più dura. Stando a quello che vediamo nei vari telefilm sul tema, le bullette adolescenti d'oltreoceano se ne fanno di tutti i colori per poter conquistare il titolo di reginetta. Ora avranno come concorrenti anche degli uomini.

A meno che, il crollo delle barriere omofobe non produca un cambiamento positivo. Magari la pressione sulle donne, che devono essere sempre carine, con i vestiti alla moda, con una certa pettinatura, si allenterà e il ballo, come altre occasioni, non sarà più un palcoscenico per testare la propria femminilità, ma solo un'occasione per divertirsi.

Chissà quando noi ragazze e donne italiane potremo sperimentare una concorrenza diversa dal solito. Potrebbe essere divertente. Voi Pinkies che ne pensate, vi sentireste minacciate da eventuali reginetti?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail