Il quilling per Pasqua con tante decorazioni di carta colorata


Il quilling è una tecnica decorativa molto divertente e molto adatta per gli addobbi di Pasqua. Molte persone li chiamano simplicemente i ricciolini, perché consiste nell’arrotolare la carta in un modo tale da creare delle vere e proprie sculture. Con il quilling si possono anche costruire dei biglietti meravigliosi e soprattutto unici. Siete pronti quindi a rubare qualche consiglio per stupire gli amici e i parenti?

La prima cosa che dovete fare è preparare delle striscioline di carta alte 3mm nei colori che preferite. Cercate però di scegliere tonalità brillanti e possibilmente verosimili: il pulcino sarà giallo, la foglia verde e così via. Avete poi bisogno di colla vinilica, pennelli e fuso per il quilling (deve avere la fessura per inserire la carta, anche se ai più esperti basta una semplice penna) e un cerchiografo. Questo è il kit base.

Come vedete per le uova (sono sode quelle che vedete nella fotografia, ma possono anche essere di plastica o di cartone) potete realizzare dei fiorellini, un coniglietto o un pulcino. Cercate di scegliere soggetti tematici, perché sono proprio le icone che rendono idonee le decorazioni alla festa. Come si usa il fuso per fare i cerchi? Facile. Inserite l’estremità della carta nell’attrezzo e poi arrotolate la strisciolina e lasciate che si allarghi spontaneamente . quando avete raggiunto l’effetto sperato, incollate le estremità.

Per incollare le decorazioni sull’uovo, dovete prima costruire la forma con il quilling e fermarla con la colla. Usate un foglio di acetato per non sporcare il piano di lavoro. Poi con un pennello spennellate l’uovo e appoggiare i riccioli di carta.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail