Cos'è la dermatite e come si cura


Tra le patologie cutanee è una delle più diffuse: parliamo della dermatite, che può colpire fin dalla più tenera età con formazione di croste ed eczemi.

Si tratta di un disturbo che seppur non grave, per le sue conseguenze estetiche può provocare disagio e imbarazzo, ripercuotersi negativamente sulla vita sociale e sentimentale e minare l'autostima di chi ne sia colpito portando a rinchiudersi in se stessi e a modificare le proprie abitudini.

Ma esattamente come si manifesta la dermatite e quali sono i rimedi a nostra disposizione? Proviamo ad approfondire. Innanzi tutto bisogna specificare che "dermatite" è un termine generico, che indica una infiammazione della pelle che si manifesta con la formazione di eczemi più o meno estesi che possono colpire zone diverse del corpo. Un eczema è una irritazione cutanea caratterizzata da arrossamento, prurito intenso, formazione di piccole bolle (nel bambino) e croste secche (nell'adulto). La pelle appare ruvida, desquamata e con bordi rialzati. Le cause possono essere diverse, vediamo le più comuni.
Dermatite atopica (anche detta neurodermite). Questo disturbo cutaneo insorge spesso nel lattante - non a caso viene definita crosta lattea - e in genere si risolve da sola ma qualche volta ritorna anche in età adulta. All'origine ci può essere anche un'allergia o intolleranza alimentare, come quella al lattosio, ad esempio. Gli eczemi si formano prevalentemente sul cuoio capelluto, sulle guance, intorno all'orecchio, sugli arti e nella zona inguinale.
Dermatite seborroica. Anche questa patologia cutanea è alquanto diffusa e colpisce in particolare le zone del corpo ricche di ghiandole sebacee, come il cuoio capelluto, ad esempio, ma anche aree del viso come il mento o il naso.
Dermatite da contatto. In questo caso la causa della formazione di eczemi è esterna, legata ad una irritazione provocata da sostanze allergiche, come il nichel o altri metalli contenuti, ad esempio, in molti prodotti cosmetici.
La dermatite in genere si manifesta in soggetti predisposti, quindi la familiarità ha un peso notevole. Anche fattori psicologici, come forti stress, possono aggravare il disturbo o fungere da fattore scatenante. L'unica forma di dermatite che si può curare completamente è quella allergica da contatto, perché è sufficiente eliminare l'allergene una volta scoperto quale sia. Discorso più complesso per le altre forme di dermatite, che tuttavia sovente regrediscono spontaneamente anche per lunghi periodi.

Durante la fase acuta il dermatologo può prescrivere pomate a base di cortisone per alleviare il fastidio e sfiammare l'eczema, o farmaci antistaminici in caso di origine allergica. Tra i rimedi naturali più indicati vi è senza dubbio il gel a base di aloe vera che applicato sulle aree colpite più volte al giorno ha un effetto curativo stupefacente. Chi abbia una cute atopica, quindi soggetta a infiammazioni, dovrebbe eliminare i detergenti troppo aggressivi per l'igiene personale. Il prodotto più indicato è il comune sapone di Marsiglia - meglio se arricchito con oli essenziali lenitivi come la lavanda - e il meraviglioso sapone di Aleppo che ancora si trova nelle migliori erboristerie e farmacie. Anche l'esposizione ai raggi solari è consigliata, naturalmente con un fattore di protezione adeguato al proprio fototipo.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail