In vacanza da sola: perché no?

Donna con sculture di sabbia

Avete già deciso la meta per le prossime vacanze o state litigando con la famiglia, con le amiche e con il fidanzato perché non riuscite a mettervi d'accordo? In questo caso potreste valutare la possibilità di andare in vacanza da sole.

A me ha sempre fatto paura muovermi senza amici. Più che altro trovo difficoltoso dormire da sola la notte. Tuttavia una mia amica, lo scorso anno, ha deciso di fare quest'esperienza e si è rivolta ad un'agenzia viaggi. La proprietaria, dopo averla ascoltata, l'ha indirizzata verso pacchetti vacanza e strutture pensate apposta per donne sole.

Alla fine ha scelto un villaggio turistico rinomato e si è trovata molto bene. Ha conosciuto molte persone, fatto nuove amicizie e soprattutto si è goduta la libertà di poter essere se stessa senza condizionamenti. Il che non è davvero poco.

E' bello che finalmente donne sole non significhi più donne sfigate, ma donne indipendenti con esigenze particolari. Dalla sicurezza personale, ai bonus e ai gadget da trovare nella camera d'albergo, ai servizi per i bambini laddove ci siano pargoletti da portare con sé (certo, qui entriamo nel gruppo "mamme sole"). Ci sono, oltre alle agenzie di viaggio, anche alcuni siti che propongono strutture e offerte dedicate. Che ne dite, sarà un'estate diversa questa?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail