Sei single e vegetariana? Prova Veggie Flirt

culturista vegetariano

Lo dico subito: non sono né single né vegetariana, quindi non ho testato il sito. Magari se nessuna di voi lo ha mai provato, farò un giro di prova sotto mentite spoglie. Per ora vi segnalo soltanto Veggie Flirt - Community di incontri per single vegetariani. In un primo momento ho pensato: ma che bella idea! In questo modo si può uscire a cena con qualcuno senza doversi sentire in imbarazzo nel rifiutare alcune portate o addirittura alcuni locali (ad esempio una steak house).

Poi mi sono venute in mente svariate domande e dubbi conseguenti. Ad esempio: nessuno è in grado di garantirci non solo che la persona con cui sto chattando sia realmente vegetariana, ma che il fatto che sia vegetariana la renda più adatta a me di un consumatore abituale di bistecche. Mi rendo conto, però, che deve essere molto difficile per chi segue questo regime alimentare, che è poi una filosofia di vita, condividere pranzi e cene a base di animali morti.

Lo dico senza ironia, perché il motivo per cui non sono vegetariana è legato principalmente alla mia salute e dopo aver anche consultato un medico mi sono rassegnata al consumo di carne. Ad ogni modo, la mia riflessione si è fatta via via più generale (sono forse geneticamente predisposta ai voli pindarici). Mi sono chiesta: non stiamo diventando troppo esigenti in fatto di partner?

Uomini e donne non cominciano forse a cercare più dell'anima gemella, quella identica, in modo da non doversi adattare, da non dover chiedere né portare pazienza? I pigri solo con i pigri, gli sportivi con gli sportivi, gli intellettuali con gli intellettuali, gli ecologisti con gli ecologisti?? Che noia. Certo, bisogna condividere alcuni principi, altrimenti una relazione è praticamente impossibile. Visto, però, che non sono un'esperta in materia, chiedo a voi Pinkies: funzionano bene le coppie vegetariano/carnivoro? Quali ostacoli incontrano? Secondo voi sono superabili?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail