Preferite un uomo più giovane o più vecchio di voi?

kim kattrall

Parlavamo di uomini, come al solito, e una mia amica mi dice che per lei sono interessanti solo quelli che hanno superato i cinquanta. Io trovo a malapena sufficienti molti dei miei coetanei (ho appena passato la soglia dei quaranta) e generalmente apprezzo gli uomini con qualche anno di meno. Mentre riflettevo sulla solita massima che i gusti sono gusti, mi è venuta in mente una puntata di Sex and the city in cui la disinibita Samantha comincia ad uscire con un uomo che aveva quasi settant'anni. Le amiche si chiedevano dunque qual è una differenza d'età tollerabile.

Per Samantha, come per molte donne, l'età non ha nessuna importanza se associata a potere e a possibilità economiche. Non è detto che la donna in questione necessiti di soldi (la protagonista del telefilm è del tutto indipendente e benestante), però trova che un uomo ricco e potente eserciti una maggiore carica erotica. Che sia lo stesso tipo di meccanismo che soggiace alle pratiche sadomaso?

Naturalmente non sto parlando di relazioni a lungo termine o di anime gemelle, ma solo di attrazione o di storie che possono anche non avere un futuro. Cosa ci attrae quindi in un uomo più giovane: la maggiore spensieratezza, forse? La sua capacità si sognare? E in un uomo più grande invece, cosa ci trovate di bello? L'esperienza? La presunta tranquillità o sicurezza che può offrirci? Voi Pinkies cosa ne pensate?

Foto | Gossipblog

  • shares
  • Mail