I capelli delle donne hanno vita propria

capelli lunghi biondi

Che si tratti dei capelli delle star o dei nostri, il taglio, l'acconciatura, il colore sono argomenti che ci fanno sempre discutere. Non so perché, non ho studiato nessuna spiegazione psico-socio-antropologica per oggi, ma per noi donne è come se la chioma fosse dotata di vita propria. A volte, se abbiamo una brutta giornata, ci basta lavare i capelli o andare dal parrucchiere per sentirci subito meglio. Mi ricordo, al rientro da un intervento chirurgico, il consiglio di una mia amica: appena puoi fai uno shampoo. Non era preoccupata per le mie condizioni igieniche, ma era sicura che il mio umore sarebbe migliorato.

D'altronde, se siamo depresse, sono proprio i capelli a farne subito le spese. Molte donne cambiano radicalmente il taglio se stanno soffrendo per una delusione d'amore. Mi ricordo di quando, proprio per questo motivo, sono passata da una chioma lunga ben oltre le mie scapole ad un taglio sotto l'orecchio. Non che fossi meno tormentata, dopo, ma chissà perché mi sentivo più forte.

Mi ricordo anche che in quel periodo frequentavo una scuola internazionale e mi resi conto, tornando in aula il giorno successivo, del valore attribuito alla chioma da culture diverse. Tutti gli alunni provenienti dall'America Latina e dall'Africa mi rimproverarono aspramente. Tutti quelli canadesi o provenienti dall'Europa dell'est mi dissero che finalmente avevo un taglio da donna.

Mi dispiace solo di non aver osato in gioventù. Qualche giorno fa mi è passata accanto una bella ragazza con i capelli viola e mi sono detta che mi sarebbe piaciuto per una volta stupire me stessa e gli altri con un look in stile Winx (d'accordo, non esistono Winx sovrappeso, ma se non altro sarei stata la prima anche in questo).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail