La durata del matrimonio dipende dall'età in cui si perde la verginità

broken heartA che età avete perso la vostra verginità? Non prendetela male, non vogliamo farci i fattacci vostri, men che meno quelli tanto intimi, ma introdurre la notizia diffusa dall’Università dall’Iowa che ha raggiunto una verità, dicono, riguardo alla connessione tra l’età in cui si perde la verginità e la durata del matrimonio. Pare che a dar via la verginità troppo presto il rischio di divorziare si elevi, mentre ad aspettare custodendo gelosamente il proprio fiore le probabilità di veder naufragare il proprio matrimonio si riducono drasticamente. C’è da crederci?

I sociologi che hanno condotto la ricerca hanno coinvolto un campione di donne analizzando la storia delle relazioni che hanno intrattenuto, mettendo in rapporto essenzialmente i due dati più interessanti per lo studio: perdita della verginità ed eventuale divorzio. È emerso che il 31% di quelle che datano la prima volta ad un’età precedente ai quindici anni ha divorziato nei primi cinque anni di matrimonio mentre il 47% ha divorziato entro dieci anni. Le donne che invece hanno aspettato di avere almeno 16 anni per il loro primo rapporto sessuale divorziano con una media del 15% nei primi cinque anni e del 27% entro dieci anni. Ma divorziano comunque, a me viene da pensare, con una frequenza che mi sembra sempre troppo alta. Forse che le ragioni vadano ricercate altrove e non in un dato anagrafico?

Foto | Flickr

Via | Shine

  • shares
  • Mail