Il cammino di Santiago per la salute delle donne



Sport e solidarietà è un binomio vincente e oggi sempre più inscindibile. "Santiago in rosa" è l'iniziativa promossa dall’Associazione Cancro Primo Aiuto presentata recentemente a Palazzo Pirelli, sede della Regione Lombardia avente lo scopo di sostenere la concreta realizzazione di un progetto filantropico.

Santiago de Compostela è un traguardo che si propone come simbolo e sfida per le donne che affrontano la malattia ogni giorno e che a causa di questa vedono minare financo invalidare e sopprimere la loro vita di mamma, moglie ma soprattutto di donna.

L’obiettivo è raccogliere fondi per la ricerca e la cura del carcinoma dell’endometrio e del carcinoma ovarico. La campagna prevede la possibilità di sostenere il progetto scientifico attraverso l’acquisto simbolico dei chilometri percorsi delle atlete: 1 km ha il costo di 1 euro.

La manifestazione vedrà come protagoniste un gruppo di dieci atlete che percorreranno i quasi 800 km che dividono Roncisvalle da Santiago dal 19 al 25 settembre. Anna Monzani, Marta Furlanetto, Maria Raffaella Greco, Marjana Pellizzer, Rita Tessari, Marialuisa Malvestiti, le sei runner che in modalità no-stop alterneranno la corsa alla camminata, e Francesca Speroni, Romina Dei Cas, Caterina Sosio, Roberta Anzi, le quattro biker.

Tutti insieme in cammino per la salute delle donne.

  • shares
  • Mail