10 parole che hanno fatto la storia della moda: nylon



E’ il simbolo di tutti quei tessuti e materiali sintetici di cui la moda del Novecento si è servita per fabbricare indumenti e accessori.

Il nylon vero e proprio, quello usato per le calze a partire dagli anni ’40, è il risultato di una ricerca chimica iniziata negli Stati Uniti nel 1927 e culminata nel 1935, quando il chimico americano Wallace Hume Carothes mise a punto la scoperta nei laboratori Du Pont, una piccolissima azienda il cui scopo principale era quello di creare e commerciare polvere da sparo. "Resistente come l’acciaio e delicato come una ragnatela": questo lo slogan che pubblicizzò il nylon nel lontano 1937.

In questo modo si andò ad accrescere la serie dei tessuti ricavati artificialmente o, come il rayon e la viscosa, da procedure artificiali che partono però da materiali naturali come la cellulosa e il legno. Oggi i nuovi materiali di cui ci vestiamo – Lycra, pile, microfibra, Polartec ecc.. – sono il prodotto di alte tecnologie e della filosofia dell’innovazione, a cui si accompagna una nuova vocazione ecologica. La possibilità, infatti, di ottenere tessuti da riciclaggio del PVC o del vetro illumina di nuova luce il futuro dei rapporti tra la moda e i valori più profondi in cui crediamo.

  • shares
  • Mail