Come usare la crema pasticcera nei dolci


La crema pasticcera è buonissima e versatile, una ricetta di base che tutti gli appassionati di cucina dovrebbero imparare a fare. Di ricette ce ne sono tante, più o meno leggere, la ricetta migliore però è quella che più vi soddisfa sia in termini di gusto che di calorie.

La crema pasticcera si può fare bianca con la ricetta base che vi abbiamo proposto qualche giorno fa, ma anche al cioccolato. Ottime anche le varianti con limone, cannella e arancia. La crema pasticcera è una delle preparazioni di base della pasticceria italiana tradizionale. Anche se molte ricette americane prevedono la pesantissima crema al burro, potete sostituirla con la crema pasticcera, più sana e delicata.

Ma come si usa la crema pasticcera nei dolci? Non ci sono limiti alla fantasia ma potete innanzitutto scegliere se servirla al naturale o “alleggerirla” con la panna montata in modo da renderla più soffice e fare quindi la crema diplomatica. Nelle torte farcite io consiglio di mescolarla alla panna, in questo modo avrete un ripieno più soffice e non troppo pesante.

La crema pasticcera è ottima anche da usare per farcire i cestini di pasta frolla decorati con frutta fresca e panna montata, per dare un po’ di sapore alla classica crostata di mele o di frutta fresca, ad esempio è buonissima la crostata con crema e fragole fresche, la dovete assolutamente provare.
La crema pasticcera potete usarla per fare dei budini light, anche con due gusti, bianchi e al cioccolato, dovete solo mettere un po’ di crema bianca sul fondo di qualche ciotolina, poi fate raffreddare in frigo per mezz’oretta e sopra mettete un’altra crema, fate riposare un paio di ore, sformate e servite con panna montata e cioccolato fuso, in questo modo avrete un dolcino facilissimo e ultra rapido. Ancora più veloce è la crema fritta, una bontà per grandi e piccini.

Foto| da Flickr di yoppy

  • shares
  • Mail