Fai il pieno di energia in vista della primavera seguendo alcuni semplici metodi

La primavera è alle porte, fra cinque giorni infatti, entreremo ufficialmente nella fase dell'equinozio marzolino, che segna l'inizio della bella stagione. E per accogliere sole, giornate più lunghe e voglia di fare, perché non seguire alcuni semplici metodi naturali per fare il pieno di energia? Saranno la nostra arma segreta per essere attive e sprintose.

Il primo riguarda i ritmi sonno-veglia che, soprattutto in vista del cambio dell'ora da solare a legale, che avverrà il prossimo 30 marzo, dovranno essere un po' rivisti. Anche un'ora di differenza (e lo sanno bene i jet lag addicted) può scompensarci, farci sentire fiacche, intorpidite e quindi per nulla in forma. Ragion per cui è bene che la sveglia suoni più o meno alla stessa ora "biologica", anticipando o posticipando di poco l'orario in corso a seconda del periodo. Ad esempio, siamo abituate a sentire il drin drin alle 6? Ebbene, anziché spostare di un'ora in avanti le lancette, facciamolo solo di mezz'ora. Sarà più facile abituarsi al nuovo ritmo.

Curiamo anche la dieta con attenzione, perché la bella primavera è purtroppo foriera di allergie, anche alimentari. Ragion per cui il fegato va depurato a dovere, con un menu di quindici giorni fatto da cibi poco conditi (solo un po' di olio extravergine e limone), poco grassi e poco elaborati. Cerchiamo di inserire nella dieta anche degli spuntini a base di frutta e verdura crude e beviamo più acqua. Dal sedicesimo giorno ricominciamo ad introdurre gradualmente gli alimenti lasciati fuori, ma continuando sempre a consumare più liquidi e vegetali. Ci aiuterà a sentirci meglio.

E non scordiamoci di fare un po' di movimento all'aria aperta. Prendiamo confidenza con i primi raggi di sole più caldi, concedendoci corroboranti passeggiate in campagna o al mare o, in mancanza di altro, anche nei parchi cittadini, dove possiamo anche sederci a leggere all'ombra degli alberi. Respirare aria buona o fare attività fisica all'aperto, aiuta ad ossigenare correttamente i tessuti e a farci sentire più toniche e più forti.

Madre Natura poi, ci viene incontro con i suoi rimedi. Per chi proprio è succube del cambio di stagione, ci sono delle piante che possono favorire il flusso di energia. Due su tutte: il ginseng e la schisandra. Sul primo, più che noto, vi raccomandiamo di affidarvi a prodotti seri e certificati, in quanto una tintura madre di ginseng fatta con gli scarti della pianta, può dare problemi di tachicardia e attacchi d'ansia. Sulla seconda diciamo solo che è un vero toccasana per fortificare il sistema immunitario, per migliorare l'umore e per aumentare la forza fisica. Esattamente ciò di cui abbiamo bisogno, vero?

E per chiudere le giornate in bellezza, mai dimenticare di facilitare sonno e relax con l'aromaterapia. L'olio essenziale di Ibisco, ad esempio, ha il potere di rilassare il sistema nervoso, favorendo il buonumore, mentre l'Ylang Ylang, lungi dal vantare solo proprietà afrodisiache, è anche un alleato nella lotta contro ansia e depressione lieve. Mettetene poche gocce sul fornelletto brucia essenze e godetevi gli effluvi benefici. Magari mentre praticate un po' di yoga, un altro buon metodo per far fluire l'energia dove serve.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail