I metodi più salutari per guadagnare qualche chilo

C'è chi tenta di perdere peso in vista della bella stagione, per rientrare in quei pantaloni così carini comprati due anni prima, ma c'è anche chi cerca di guadagnare qualche chilo, per poter finalmente vedere le proprie forme e la propria femminilità. Eh si, anche se la percentuale di donne sottopeso è inferiore a quella delle sovrappeso, c'è una buona fetta di popolazione mondiale che lotta con la magrezza, magari a causa di sbagliata igiene alimentare o di problemi medici.

Una tiroide iperattiva, il diabete insulinodipendente non correttamente curato, problemi di malassorbimento dei nutrienti (es. celiachia e morbo di Chron), sono fra i problemi endogeni più comuni che rendono difficile mettere su peso. In questi casi basta seguire le terapie mediche prescritte e avere una dieta adatta per risolvere il problema, nei casi di semplice "pigrizia" ad alimentarsi correttamente, vi suggeriamo i metodi più salutari per guadagnare qualche chilo, facendo cenno agli errori più comuni che normalmente si commettono quando si vuole mettere su massa.

Proprio a tal proposito, sbaglia chi pensa che abbuffarsi di cibi grassi e zuccherini possa essere la soluzione. In primis lo stomaco potrebbe non reagire bene nell'immediato, dando adito ad episodi di vomito o dissenteria, che peggiorano solo salute e magrezza. Ma a lungo andare i problemi sono più importanti, in quanto una dieta troppo ricca di glucidi e lipidi, tende a squilibrare l'organismo, portando a problematiche mediche fastidiose e pericolose.

Il primo passo è quello di calcolare il nostro fabbisogno energetico, utilizzando l'equazione di Harris-Benedict, di cui avevamo parlato già in passato. In questo modo sapremo qual è il nostro metabolismo basale, ossia di quante calorie necessita il nostro organismo per vivere. Al risultato ottenuto dovremo aggiungere 200Kcal giornaliere per sapere esattamente quanto occorre consumare quotidianamente per prendere peso.

Il secondo step esige che ci si metta a tavolino a pianificare i pasti. Mai saltare la colazione, mai saltare gli spuntini, mai fare pasti principali frugali, non si transige! Il corpo necessita di un flusso costante di energia per svolgere al meglio i suoi compiti e mangiare poco o a lunga distanza fra uno snack e l'altro lo affatica, mettendolo in una situazione di stand-by. Prevediamo dunque di non lasciar passare più di due ore fra uno spuntino e un altro e di sederci a tavola per pranzo e cena, consumando tutti i nutrienti.

Anche l'attività fisica può aiutare ad arrotondare le forme. In palestra, con l'aiuto del un personal trainer, che ci stilerà un programma fitness per mettere su massa magra (muscoli) dove serve, potremo dire addio a braccia e gambe esili. Ricordiamoci solo di calmierare nuovamente la dieta per fronteggiare il nuovo dispendio energetico. Così facendo avremo un aspetto sano, uno stile alimentare completo e tantissima energia in più da spendere per fare ciò che amiamo. Ma soprattutto potremo fare pace con lo specchio, esibendo un corpo ben tornito e femminilissimo.

Foto | da Flickr di lizdavenportcreative

  • shares
  • Mail