Come utilizzare il trucco minerale per personalizzare i prodotti per corpo, unghie e capelli

Del trucco minerale sappiamo che è molto duttile e personalizzabile: uno stesso pigmento può essere usato su occhi, labbra e zigomi, da solo o mescolato ad altri colori, asciutto o bagnato. E sempre con ottimi risultati estetici. Ma lo sapevamo che può anche unirsi ai nostri abituali cosmetici di styling, decoro e cura della pelle per renderli scintillanti? Vediamo dunque insieme come usarli al meglio per dare un tocco chic ai prodotti per unghie, corpo e capelli.

Partiamo dal corpo. Se alle normali creme per idratare la pelle preferiamo gli oli, che la rendono più luminosa e morbida, ci farà piacere sapere che con l'aggiunta di polveri minerali shimmer, il normale prodotto che usiamo può illuminare di riflessi iridescenti e molto seducenti spalle, braccia, gambe, collo e decollete. In un contenitore pulito basta versare l'olio idratante e mescolare i pigmenti desiderati. Partiamo con una punta di coltello e mescoliamo. Se poi vogliamo un effetto più carico aggiungiamo poco alla volta le ulteriori polveri e spalmiamo il composto sulla pelle.

Per quanto riguarda i capelli la faccenda si fa più interessante, in quanto i prodotti per lo styling sono tanti e ci permettono di giocare con colori e scintillii. Gel, lacche spray (quelle sottovuoto ovviamente sono da scartare), spume, cere e persino i mascara per capelli, possono tingersi d'oro, argento e di tinte arcobaleno, grazie alle polveri minerali. I prodotti cremosi sono i più semplici da personalizzare, in quanto basta mettere un po' di prodotto in un piattino di plastica, aggiungere i pigmenti che più ci piacciono e mescolare.

Per quelli dalla consistenza liquida servirà invece uno spruzzino nuovo (salvo che non vogliate rivoluzionare tutta la confezione di gel liquido o lacca!), nel quale andrà travasata la quantità di prodotto che abbiamo intenzione di usare. Aiutiamoci ora con un imbutino o con un po' di carta per versare dentro lo spruzzino le polveri scelte. Chiudiamo il contenitore e agitiamo bene. Per vedere se l'effetto ci soddisfa, facciamo una prova su un tovagliolino di carta e decidiamo se aggiungere altre polveri o meno.

La personalizzazione più divertente di tutte è quella degli smalti. Capita spesso, infatti, di non trovare mai la colorazione perfetta per le nostre unghie e per il nostro umore o semplicemente a volte ci va di dare un tocco di originalità al nostro solito smaltino. Ed ecco che ancora una volta le polveri minerali ci vengono in aiuto. Se vogliamo creare una tonalità totalmente nuova ci servirà uno smalto trasparente, uno o più pigmenti minerali, polveri glitter (opzionale).

Su un pezzetto di carta o di stagnola posizioniamo le polveri, avendo cura di scegliere delle colorazioni che stanno bene insieme, tipo un vinaccia e un oro, oppure un blu e un silver, o ancora uno champagne e un rosa, stemperiamole con una spatolina, aggiungiamo gli eventuali glitter e poi versiamo in tutto nella fessura dello smalto. Smuoviamo lievemente il liquido per far scendere le polveri verso il basso, richiudiamo il contenitore e agitiamo bene per far unire i prodotti.

Se il colore ci sembra poco deciso possiamo sempre ripetere l'operazione aggiungendo poco alla volta altri pigmenti. Se invece siamo soddisfatte del risultato ci aspetta solo una manicure da urlo che farà morire di invidia le amiche! Per un risultato più scintillante che mai possiamo anche mescolare al top coat un mix di pigmenti shimmer per l'ultima passata protettiva, oppure dei glitter esagonali per un effetto 3D davvero molto trendy.

Foto | da Flickr di Lorena Cupcake

  • shares
  • Mail