Come conservare l'abito da sposa dopo il matrimonio

Ecco qualche consiglio per conservare in modo opportuno l’abito da sposa nel corso della vita.

abito-da-sposa-acquachiarajpg

C’è un’unica sicurezza, l’abito da sposa viene indossato una volta sola nella vita e dopo il matrimonio va assolutamente riposto nell’armadio e conservato. C’è chi lo vende, chi lo presta e le più romantiche lo tengono come ricordo, magari sperando, un domani, di vederlo indosso alla figlia. Come si deve mantenere?


  • Mandatelo in tintoria. Lo strascico potrebbe essere sporco e comunque tra trucco e sudore avranno lasciato dei segni. Non provate mai e poi mai a fare da sole.
  • L’abito va poi inserito in una custodia in tessuto e andrebbe appeso nell’armadio di casa, perché le soffitte e le cantine sono umide. Non avete posto? In questo caso o chiedete a mamma di metterlo in un luogo asciutto, come l’armadio della vostra cameretta, oppure potreste metterlo in cantina in un armadio stagno.
  • Per evitare l’ingiallimento, avvolgetelo in un panno bianco di grandi dimensioni (lo protegge dalla luce) ed evitate i profumi che possono tingere il tessuto.
  • Una volta l’anno va messo all’aria
  • Mi raccomando fate poi in modo che l’abito sia appeso su una gruccia apposita.
  • Gli accessori conservateli in apposite scatole, che siano ben chiuse così che non filtri la polvere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail