Lingerie sexy per bambine: è polemica sulle foto

lingerie sexy bambine

Divampa la polemica sulla rete, le associazioni per la tutela dei minori sono state tempestate da una pioggia rabbiosa di contestazioni con la richiesta di immediato intervento: parliamo di una pubblicità che sta girando nelle ultime settimane e che reclamizza biancheria intima per bambine. Il marchio, che si chiama ours Apres Lunes, propone lingerie per bambine fra i 4 e i 12 anni. Le bambine che l’indossano negli scatti fotografici incriminati non solo portano persino qualche reggiseno un po’ troppo precocemente imbottito, ma addirittura sfoggiano immature pose sexy che non si addicano alla loro verde età.

Lì per lì, dunque, lo sconcerto. Poi ci soffermiamo a pensare: le ragazzine di oggi sono spesso già così, che le si mostri su un cartellone pubblicitario o meno. Dunque il problema quanto meno si sposta: non si tratta qui di mandare un messaggio scorretto per mezzo di una pubblicità che può influenzare negativamente le giovanissime, quanto si fotografare con spietata evidenza quello che di fatto sta già succedendo, è già successo.

Pur mutando l’angolo visuale tuttavia la questione rimane bruciante e sta incendiando parecchie discussioni online in proposito. Già aveva fatto discutere l’idea di Abercrombie di mettere in vendita costumi da bagno per bambine con il reggiseno imbottito. Questa progressiva e costante sessualizzazione delle bambine in età sempre più precoce quali conseguenze avrà sulla nostra percezione del mondo? Quale, soprattutto, sul posto nella nostra società di queste bambine che saranno le donne di domani? Siamo troppo bacchettone oppure c’è davvero qualcosa che stona?

Via | Buzzfeed

  • shares
  • Mail