Tutto quello che c'è da sapere prima di tingersi i capelli

blue hairAvete preso la vostra decisione definitiva in vista dell’autunno con la chiara determinazione di cambiare colore ai capelli? Ci sono alcune cose che dovreste sapere, specialmente se per la prima volta v’avventurate nei territori sconosciuti e insidiosi delle tinture, ma che fa comodo ricordare anche a chi non è esattamente una novellina e con troppa sicumera sta per lanciarsi in un radicale cambio di colore.

Il colore, partiamo da qui: per quanto ci piaccia una colorazione decisa e decisamente distante dal nostro modo di essere e presentarsi fino a questo momento, non si può prescindere da valutazioni pratiche che ci riportano con i piedi per terra. Il colore deve accordarsi alle nostre nuance naturali: sopracciglia, pelle, occhi. Chiedete un parere prima di fare di testa vostra e riflettete un attimo più di quanto non basti a pentirsi sin da quando la parrucchiera appoggia il suo pennello sulla prima ciocca.

Se optate per il fai da te o se cambiate marca di tintura ricordatevi di qualche precauzione come la prova allergica su un angolino di pelle nelle 24 ore precedenti l’applicazione. Non è una buona idea scoprirlo quando il prodotto nella sua interezza è spalmato su ogni centimetro del cuoio capelluto.

Valutate la schiavitù a lungo termine che vi impone il colore. Se non avete ancora capelli bianchi da coprire, ragion per cui la schiavitù è già accettata con rassegnazione, pensateci bene, specialmente se avete una ricrescita talmente rapida da richiedere il ritocco ogni tre settimane. È un impegno di tempo e anche di denaro, se arricchite una parrucchiera troppo esosa.

Perché il colore duri al meglio bisogna essere un po’ più attente alla hair routine. Lavaggi troppo frequenti, prodotti troppo aggressivi, la totale assenza di qualche coccola speciale come una maschera ammorbidente non sono amici della luminosità del colore e provocano tendenzialmente una spiacevolissima secchezza dei capelli. Se avete i capelli già secchi meglio evitare la tinta o almeno cercare di porvi rimedio prima di lanciarsi nella colorazione.

Ricordatevi anche di controllare la composizione delle tinte che vi spacciano per naturali. Non lo sono quasi mai, perché le tinture, per essere efficaci e durevoli, sono quasi sempre interamente chimiche e aggressive. Almeno verificate che siano prive di ammoniaca, che disidrata il capello, lo opacizza e facilita la comparsa di doppie punte.

Via | EntrePeinados

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail