I lumaconi dei social network: sapete riconoscerli?

logo facebook con mani e cravatta

Per lavoro, ho aperto un profilo su diversi social network. Sto imparando ad usarli per poter poi spendere questa competenza nei rapporti con le aziende che vogliono la loro pagina su Myspace o su Facebook. Naturalmente è per ora un profilo personale e non professionale.

Ad ogni modo, mi capita spesso di ricevere richieste di amicizia, soprattutto su Myspace. Quando si tratta di cantanti, musicisti o scrittori che vogliono farsi conoscere, do un'occhiata alle loro creazioni e se mi piacciono do un ok.

In altri casi, visto che mi contattano illustri sconosciuti, sempre di sesso maschile, cerco di dare un'occhiata al loro profilo. Stando alla mia presente esperienza si dividono in due categorie: la prima blinda i propri dati. Domanda: e allora perché dovrei accettare l'amicizia? Solo per curiosità? Siamo seri!

La seconda categoria, ahimè, i propri dati li rende visibilissimi e spesso si tratta di omaccioni di mezza età o di ragazzotti con un lungo elenco di amiche che mettono a corredo del profilo foto in bikini o comunque molto ammiccanti.

Fino ad ora, questo è il massimo che mi è capitato, ma so di episodi di stalking che si verificano online, proprio tramite i vari social network. Se volete saperne di più ho trovato un interessante articolo sul sito Femminismo a sud. Si intitola Cyberstalking. Penso lo troverete interessante.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail