Beauty Smile Trainer per correggere il sorriso

beauty smile trainer
Amy, la minore tra le piccole donne, cercava di farsi venire il nasino alla francese dormendo con una molletta attaccata sulla punta, io, con naso fortunato ma dentoni da coniglio, sono passata sotto ai ferri dei dentisti degli anni '80 che impiantavano ai ragazzini di allora degli apparecchi modello Robocop, con tanto di baffo in acciaio collegato a cuffietta anatomica e elastici fionda (che talvolta si staccavano falagellandomi le guance o ferendo la mia compagna di banco).

Risultato: un sorriso smagliante, la fobia di rovinarlo e un infanzia difficile. In questo secolo, di ragazzini contun-denti se ne vedono molti meno, sarà perché gli apparecchi sono molto più discreti e trasparenti e il sadismo odontoiatrico è stato in qualche modo represso.

Volevo tuttavia segnalarvi un espediente piuttosto retrò, per piccole donne di oggi, che sognano un sorriso aggraziato al posto di quello che madre natura gli ha concesso: Beauty Smile Trainer, una protesi invisibile da applicare all'interno del cavo orale per sorridere a modo. E' giapponese, come no, e non si capisce bene se modifica la piega del sorriso a forza di portarlo o te lo cambia sul momento da così "(" a così ")" funzionando come la più teen tra le dentiere.

  • shares
  • Mail