Chick beer, la birra per pollastre

chick beer

E dopo la chick lit, letteralmente letteratura per pollastre, praticamente romanzetti rosa rivisitati in chiave contemporanea, ecco anche la chick beer, birra pensata solo per ragazze, vietata agli uomini. La confezione è all’altezza della situazione, degna del nome che porta, anche se quel che contiene altro non è che la maschia birra, di cui anche noi siamo assai ghiotte in barba ad ogni stupido stereotipo che dipinge uomini davanti ad una partita che si trasformano in rozzi umanoidi tutti rutti e pancia gonfia.

Dal momento che associare la leggiadra figura di una fanciulla a quelle atmosfere ben poco glamour non è particolarmente attraente qualcuno ha pensato bene di creare la birra ad hoc che cerca di rivestire d’una patina chic quel che sotto sotto altro non è che la solita birrozza da bere con gli amici. O con le amiche, in questo caso, ché gli uomini paiono esserne esclusi.

Non so voi, ma io preferisco un prosecchino. Nel caso tra voi ci siano estimatrici della bevanda bionda sappiate che è a basso apporto calorico (solo 97 calorie per bottiglia) e il 5% dei proventi delle vendite va ad iniziative benefiche destinate alle donne. Purtroppo per ora la birra da ragazze si trova solo in America. Ma se l’avvistate da qualche parte avvisateci.

Via | Gizmodiva

  • shares
  • Mail