Un'app per tracciare altri single in cerca di un incontro

single cloudSingle a caccia, rizzate le antenne o meglio sintonizzate i cellulari. Devono essere smartphone perché quel che vi serve è un’applicazione pensata inizialmente per single omosessuali in cerca di incontri nei luoghi normalmente frequentati da gay ma non solo, ma utile anche per chi è a caccia di avventure etero, perché è allo studio una nuova versione dell’app.

Quella originale si chiama Grindr e si serve della tecnologia GPS per rintracciare nei dintorni del luogo in cui vi trovate altri single con le medesime preferenze disponibili ad un incontro. Altro che siti di appuntamenti online, incontri al buio tradizionali o conoscenze per mezzo di amicizie comuni. Qui si rischia di rivoluzionare del tutto il concetto di incontro.

Perduta ogni aura di casualità e ogni parvenza di destino, licenziato in tronco Cupido, tutto s’affida alla tecnologia. Il successo del progetto intanto ha convinto gli sviluppatori a lavorare ad una proposta simile pensata per le donne etero in cerca di uomini. Nasce tuttavia il dubbio se ciò non possa dare adito a fenomeni di stalking. In fondo però è il rischio che comporta qualunque strumento di geolocalizzazione condivisa online.

Via | YourTango

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail