Viva Poncho!

Viva Poncho

La primavera bussa prepotentemente alle nostre porte e con essa si fa avanti anche la voglia di smettere di indossare cappottoni, piumini e giacche pesanti. Ma l'estate è ancora lontana e come colmare questo gap nel nostro guardaroba senza svuotare il conto in banca?

Una buona soluzione è mettersi un bel poncho e ancora meglio è farselo da sé, modellandolo sui propri gusti con lunghezza, colori e stile che ci rispecchino.

Poncho peruviano a righe per le neo-hippies, asimmetrico e rosa shocking per le fashionistas, morbido e a collo alto per le freddolose, e così via. Il mondo dei poncho non conosce limiti.

Se non sapete da dove iniziare, le librerie anglosassoni abbondano di interessantissimi volumi dedicati a questo capo. Le più indecise potranno partire da Viva Poncho scritto da due ragazze professioniste del tricot che hanno aperto un piccolo negozio di lane rare e pregiate nella baia di San Francisco. Un po' di tutto per tutti i gusti (compreso un delizioso poncho per cani).

Quelle di voi che vogliono sperimentare nel rispetto dei massimi canoni della moda troveranno pane per i loro denti in Vogue Knitting: Poncho on the go, una selezione di modelli scritti e pensati per essere rigorosamente à la page da Cortina a via Condotti.

Se poi quello che cercate è un fascino antico da casa nella prateria versione 2007, Wrap Style è la vostra guida.

Armate di ferri e lana (le più rare le potete comprare facilmente su eBay.com) dateci sotto e buon divertimento col vostro nuovo bellissimo poncho.

  • shares
  • Mail