Sposarsi on the road: la chiesa su ruote

chiesa ruote

La vostra chiesa preferita, che avevate sognato per le vostre nozze, è impegnata per i prossimi due anni perché oltre che a voi piace ad una folla di promesse spose che non avreste immaginato potessero avere il vostro squisito gusto? Come si dice, se Maometto non va alla montagna, la montagna va a Maometto. Sarà una soluzione un po’ bizzarra, ma di sicuro funzionale: la chiesa su ruote, per sposarsi ovunque.

È un’idea del reverendo Darrell Best che ha trasformato il suo camioncino del 1940 in una piccola cappella su ruote per portare la benedizione dell’amore sulle strade, ovunque. Pare sia un vero successone se da due anni a questa parte ha sposato quaranta coppie unendole nel romantico per sempre felici e contenti. Certo la cappella è minuscola, consideratelo quando stilerete la lista degli invitati. È solo per intimi. Offre anche un altro vantaggio: non c'è motivo di allarmarsi per il ritardo della sposa; se non arriva, la chiesa va a prenderla.

Via | Newslite

  • shares
  • Mail