Acqua fredda per lavare il bucato: le massaie non sono convinte

Un tempo erano i lavatoi, dove le massaie passavano ore a strofinare biancheria e vestiti; poi vennero le lavatrici: miracoli dell'ingegno umano, producevano meraviglie, lavando a fondo tutti i panni senza alcuno sforzo. Però per un bucato perfetto occorreva prestare molta più attenzione di ora, con i capi colorati, con i diversi tessuti, con quelli troppo delicati.

Negli ultimi anni le lavatrici hanno raggiunto livelli inimmaginabili, tanto che alcuni modelli addirittura si autoregolano, decidendo da soli che programmi far partire a seconda del carico di lavaggio; senza contare tutte le migliorie ingegneristiche votate al risparmio energetico, argomento di vitale importanza ormai, soprattutto nel campo degli elettrodomestici.

Ma non basta, le cose dovranno cambiare ancora e probabilmente si arriverà in futuro ad infrangere un tabù mastodontico, costringendo le casalinghe provette a commettere delle eresie domestiche: per lavare il bucato infatti si userà presto soltanto l'acqua fredda. O almeno, questo è l'obiettivo plausibile.

La pressione verso l'utilizzo di detersivi che agiscano in modo efficace anche con acqua fredda sta crescendo: gli scienziati continuano a sottolineare infatti che il maggiore spreco di energia da parte di elettrodomestici come la lavatrice viene dal riscaldamento dell'acqua, che necessariamente dovrà essere eliminato.

Eppure l'acquisto dei relativi detersivi per acqua fredda continuano a scendere, le massaie resistono: non si è mai vista una macchia ostinata cedere all'acqua fredda, e così l'acqua calda continua ad occupare il cuore delle casalinghe perfette.

Che fine faranno però queste ultime quando i produttori sforneranno soltanto lavatrici ad acqua fredda??? Si ritornerà forse ai lavatoi??? E voi, care lettrici di Pinkblog, cosa ne pensate della diatriba fra acqua calda e acqua fredda??Vi affidereste mai ai detersivi pensati per questo genere di lavaggi?

Via | Gizmodo

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail