Camere separate, letti divisi. Che ne pensate?

camera doppia d\'albergo

Che strana storia questa delle camere e dei letti matrimoniali. Quando ero piccola, mi nutrivo di commedie americane in cui i coniugi dormivano in due letti separati. Sembra che non si usasse così, ma che una certa moralità impediva di mostrarli nello stesso letto. Quando avevo appena cominciato a capire la storia del puritanesimo, viene fuori che in realtà tante, tantissime coppie dormono non solo in letti separati, ma a volte in camere separate.

E' la fine di tutto? Perché abitualmente quello che si pensa è che la non condivisione del letto matrimoniale alla lunga rovini il rapporto (mai andare a dormire senza aver fatto pace, senza essere stati abbracciati per un po' eccetera). In realtà chi è sposato da molto tempo, sa che alla lunga è proprio quella condivisione che ti logora. Perciò accolgo con gioia le parole di Marco Rossi su Erotic Pink:

Il segreto risiede nel desiderare il desiderio, poiché l’intimità, se si veste di quotidianità e di abitudine, perde la sua magia e la sua energia vitale. La soddisfazione in una coppia non si misura con i “ baci della buona notte”, ma nel sapere accettare il bisogno del partner di ritagliarsi un suo spazio e una sua dimensione personale.

Ecco, prima di andare a leggere il suo interessante articolo sulla separazione dei letti e la riscoperta del desiderio, ditemi un po' cosa ne pensate (e raccontatemi eventualmente nei commenti se già usate camere separate).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail