Come evitare le reazioni allergiche al trucco?

Capita a volte che il trucco susciti reazioni allergiche sul nostro viso. La pelle inizia a tirare, a pizzicare e talvolta l'irritazione esplode in bruttissimi foruncoletti e rossori sparsi. In parte questo problema potrebbe essere causato dalla composizione dei cosmetici, in quanto alcuni ingredienti non sempre sono ben tollerati da ogni tipo di pelle. Ma a volte le allergie sono frutto di alcuni piccoli errori di igiene, facilmente rimediabili mettendo solo un po' più di attenzione e cura in ciò che facciamo.

Ad esempio, per comodità spesso spargiamo i pennelli da trucco nella stessa pochette dove teniamo ombretti, blush e fondotinta. In questo modo le setole vengono a contatto con la sporcizia del contenitore, con la conseguenza che quando li usiamo ci mettiamo in faccia di tutto! Se vogliamo evitare di tenere più astucci separati per i prodotti da maquillage, almeno facciamo in modo di proteggere le punte dei pennelli con dei cappucci di plastica. E non dimentichiamo mai di lavarli con olio d'oliva e sapone almeno una volta al mese. In questo modo preserviamo sia la durata delle setole sia il benessere del nostro musetto.

Quando si scelgono prodotti non biologici per il maquillage poi, è sempre bene fare particolare attenzione alle etichette. Profumi, conservanti chimici, parabeni, coloranti, siliconi sono i principali responsabili di reazioni allergiche ad un cosmetico. Ma occhio anche ad alcuni ingredienti naturali di dubbia provenienza come la lanolina o la lecitina. Se è specificato che sono di natura organica tutto a posto, ma se non viene riportato nulla è bene diffidare, in quanto la prima potrebbe contenere pesticidi e la seconda essere ogm!

Un altro punto su cui è necessario non transigere è il rispetto delle date di scadenza dei cosmetici. Oramai quasi tutti riportano ben visibile giorno, mese e anno in cui la sicurezza del prodotto non è più garantita. Però c'è un ulteriore calcolo che ci viene richiesto, in quanto dal momento dell'apertura e del primo utilizzo, il cosmetico inizia ad invecchiare e a deteriorarsi. Cerchiamo sulla confezione la scritta "PAO", che identifica il tempo che abbiamo a disposizione per consumare il prodotto senza temere problemi, senza scordare che in linea generale i prodotti liquidi o cremosi vanno buttati dopo circa 6 mesi, mentre quelli in polvere durano un anno o due.

Altro tasto dolente è quello della condivisione dei trucchi con amiche, sorelle, parenti. Ricordiamoci sempre che la cute di ciascuno è ricca di batteri, perciò è assai deleterio passarsi rossetti, mascara o simili, salvo che non si rispetti la regola di perfetta igiene che esige che i contenitori non vengano contaminati in alcun modo. Per farlo l'unica via è quella di usare spatoline o pennellini puliti per prelevare il prodotto dalla confezione. In caso contrario potremmo andare incontro a fastidiose irritazioni delle mucose, per nulla glamour.

Foto | Getty Images

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO