Tosse asmatica: sintomi, cure e rimedi naturali


Tosse secca e stizzosa con attacchi che si prolungano anche per 10 minuti, e nessun rimedio o sciroppo in grado di alleviarla.. vi ci riconoscete? Potreste essere afflitti da una tosse asmatica, ben diversa, quindi, da quella "classica" provocata dai malanni stagionali e conseguenza di raffreddori, bronchiti e mal di gola.

Si tratta di un disturbo che può insorgere anche in età adulta, e l'origine potrebbe essere una reazione allergica, ad esempio ai pollini, o a qualche medicinale. Vediamo come possiamo riconoscere i sintomi principali della tosse asmatica e come possiamo curarla.

Partiamo con il definire che tipo di malattia sia l'asma, di cui la tosse è solo uno dei sintomi, anche se nei casi lievi talvolta è l'unico. Si tratta di una patologia infiammatoria cronica che colpisce le vie respiratorie - soprattutto i bronchi - e che può avere diverse cause. Ecco le principali:


  • Allergia (la reazione allergica può essere determinata da allergeni diversi come i pollini dell'aria, alimenti come latte e uova, principi attivi di medicinali, polvere e acari eccetera)
  • Agenti infettivi esterni come virus e batteri
  • Esposizione ad agenti chimici irritanti come polveri e vapori (anche lo smog può causare asma, soprattutto nella prima infanzia)
  • Stress
  • Esposizione a temperature molto rigide per un certo tempo

Che tipo di tosse è quella di origine asmatica? Dobbiamo distinguere tra due momenti, ovvero quando gli attacchi si manifestino durante una fase remissiva della malattia (ricordiamoci che l'asma è una malattia cronica), e quando, invece, arrivino come corollario di una crisi respiratoria vera a propria. Nel primo caso avremo:


  • Tosse secca cronica di gola
  • Tosse che si intensifica nelle ore notturne

Nel secondo caso, invece, i sintomi principali includono respiro sibilante, dispnea (respiro che manca, "fame d'aria"), senso di soffocamento e, talvolta, anche tosse.

Come si evince, è più semplice risalire ad una causa asmatica della tosse nelle fasi di remissione o quelli in cui la malattia sia solo di lieve entità, quando proprio una tosse che non guarisce può costituire l'unico segnale d'allarme. Come si arriva ad una diagnosi? Lo specialista da cui dovremo recarci qualora avessimo il sospetto di soffrire di asma, è il pneumatologo. Egli ci sottoporrà ad alcuni esami come la spirometria (misurazione della capacità respiratoria), il test di provocazione (dei sintomi) e i test allergologici nel caso in cui ci sia il sospetto di un'asma allergica. Come si cura la tosse asmatica? Affrontando il problema all'origine.

Nel caso che il problema sia un allergene che ci procura l'infiammazione delle vie aeree, ci verranno prescritti dei farmaci antistaminici e, naturalmente, l'eliminazione, laddove possibile, della fonte allergica. In generale i medicinali usati in caso di asma sono i corticosteroidi, che vengono assunti attraverso l'apposito inalatore. Nei casi di tosse asmatica lieve, però, possiamo anche utilizzare dei rimedi naturali abbastanza efficaci. Innanzi tutto i farmaci omeopatici, che sono privi di effetti collaterali e pertanto sono particolarmente indicati per i bambini. Tra questi ci sono l'Antimonium Tartaricum, l'Aralia Racemosa 5CH, l'Arsenicum Album 15CH e l'Ipeca 5CH.

Veniamo ai fiori di Bach, anch'essi privi di effetti collaterali, agiscono sulla sfera "emozionale" all'origine del disturbo fisico. I fiori indicati in caso di asma sono Beech e Chicory. Ancora, ottimo rimedio naturale sono gli oli essenziali, i cui effluvi (che penetrano nelle vie aeree attraverso i suffumigi), sono in grado di placare la tosse, tra questi segnaliamo Ribes nigrum, Pino ed Eucalipto. In ogni caso, quando siamo di fronte ad un caso di tosse asmatica, è meglio evitare il fai da te e affidarsi al nostro medico.

Foto| di SCA Svenska Cellulosa Aktiebolaget per Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: