Una donna cinese emula Forrest Gump

Non so se per voi è stato lo stesso ma per me il film "Forrest Gump" ha rappresentato qualcosa di importante, mi ha insegnato parecchio, come vedere la vita in rosa, e ancora oggi dopo averlo visto almeno dieci volte riesce ad emozionarmi.

Forse per l'interpretazione strepitosa di Tom Hanks o forse per l'atteggiamento sempre positivo ed entusiastico di Forrest nei confronti di tutto ciò che gli accade e capita intorno a sè, con un' apertura al mondo e al prossimo che lo aiutano a fare le scelte di vita migliori, più giuste di quelle fatte da persone 'normali' e con uno sviluppo cognitivo nella norma. Sembra che anche qualcun altro sia stato affascinato da Forrest, diventato nel corso degli anni un vero e proprio fenomeno di costume.

Si tratta di Catherine Li, una donna di ventiquattro anni immigrata negli States dieci anni fa, che ha deciso di camminare per 3000 miglia partendo dalla California fino ad arrivare a New York. E' partita da San Francisco in febbraio e ha camminato per sette mesi, 15 miglia al giorno, portando con sè solo un carrello del supermercato, una tenda e alcuni accessori personali. Ha incontrato molta gente gentile nel corso della sua camminata, e questo l'ha arricchita sicuramente, come le piccole cose che le hanno dato un grande serenità. Diversamente da Gump che correva ("Avevo voglia di correre"), la ragazza ama passeggiare a passo svelto e con stile, come vedete nel video al top del post. Al tramonto, cercava riparo e un posto per montare la tenda, per poi ripartire la mattina seguente.

"La gente mi chiede sempre [perché]….Inizialmente, ero così ansiosa [di rispondere] da dire loro tutte le sensazioni che provavo ma poi mi sono resa conto che… volevo solo camminare. "

E' sicuramente un buon esercizio fisico e mentale: una maniera per riflettere su se stessi e quello che siamo. Di tempo per farlo non ne abbiamo mai abbastanza. In un viaggio solitario lungo sette mesi l'occasione per riuscirci c'e'. Voi lo fareste o trovate sia solo un modo per farsi un po' di pubblicità in Rete?

Via | HolyKaw

  • shares
  • Mail