Quali sono i metodi migliori per combattere l'ansia?

Ansia e stress sono i mali del mondo moderno: tante cose a cui pensare, poco tempo per coccolare se stessi ed ecco che quella fastidiosa sensazione di malessere inizia a montare, impedendoci di vivere tranquillamente. E quindi, per non restare invischiate in questo circolo vizioso, è bene conoscere quali sono i metodi migliori per combattere l'ansia. Ci saranno d'aiuto quando i livelli di cortisolo iniziano ad alzarsi.

Anche se vorremmo sempre fare di più e occupare ogni ora della giornata per essere attive, non dimentichiamoci del giusto riposo della guerriera metropolitana. Eh si, perché non esiste vita serena senza un buon sonno saporito. Dormire almeno 7 ore per notte, in modo continuativo, aiuta ad affrontare la giornata con più energia e con meno stress. Per aiutarci a dormire, quindi, ben vengano tisane a base di tiglio, biancospino, valeriana e camomilla e anche qualche massaggino ai piedi: agevoleranno il relax e accorceranno i tempi dell'addormentamento.

Nell'arco della settimana poi, è essenziale defaticare mente e spirito. L'ideale sarebbe dedicarsi per due ore all'attività aerobica (corsa e bicicletta su tutte) e per un'ora (magari il sabato) allo yoga, alla respirazione o alle varie tecniche di rilassamento. Eliminare le tossine con il sudore ci facilita la tranquillità e il quieto vivere, mentre una sana sessione di pratiche di relax orientali aiuta la lucidità e ci ricarica le batterie.

Anche l'alimentazione dà il suo contributo al buon vivere. I cibi che contengono vitamine del gruppo B e omega-3 sono i migliori per combattere la stanchezza, lo stress e anche i lievi stati depressivi che spesso accompagnano i cambi di stagione. Anche i carboidrati integrali sono da preferire a quelli raffinati, in quanto i primi aiutano a regolare i livelli di serotonina, il neurotrasmettitore che facilita il nostro stato di quiete.

Quando poi il panico ci attacca e i livelli di ansia salgono, magari a causa di una brutta notizia, è essenziale non perdere la calma ma imparare a respirare correttamente. Per le donne incinte la respirazione è un metodo efficacissimo per imparare a gestire il dolore, ma allo stesso modo è garanzia di sicuro successo quando si vogliono contenere i livelli di stress. Impariamo a respirare lentamente con il diaframma, magari unendo questa pratica a quella della meditazione. Sarà il nostro asso nella manica quando l'ansia ci coglie all'improvviso.

In ultimo, se siamo persone ansiose di natura, è bene evitare di lasciare al caso tutto ciò che possiamo pianificare. Fare una scaletta delle cose da fare nell'arco della giornata o della settimana, aiuta a limitare le situazioni da fronteggiare cui non siamo preparate. E se la concentrazione per pianificare ci manca, aiutiamoci pure con l'aromaterapia: i profumi ci possono dare una mano sia per rilassarci sia per trovare la giusta lucidità per fare tutto. Scegliamo gli oli essenziali che più ci piacciono e lasciamoci andare ai loro effluvi benefici, sarà tutto più semplice.

Foto | da Flickr di BLW Photography

  • shares
  • Mail