Gli alimenti con vitamina E e gli effetti benefici sulla pelle

Tra le sostanze "amiche" della nostra pelle rientra senza dubbio la vitamina E, dai potenti effetti anti-age e nutrienti. Si tratta di una vitamina antiossidante che il nostro corpo può assumere attraverso l'alimentazione, anzi, la prima e migliore fonte rimane proprio il cibo, anche se, naturalmente, esistono integratori alimentari che eventualmente potremmo assumere.

Rimanere " a corto" di vitamina E è abbastanza difficile, nel senso che sono davvero tanti gli alimenti - inteso anche come oli, quindi condimenti - che ne contengono buone quantità, e tuttavia chi segue una dieta sbilanciata e ipocalorica rischia comunque di intossicare la propria pelle, aumentando la quantità di radicali liberi in circolo che innescano processi di invecchiamento. Vediamo, quindi, come integrare al meglio la vitamina E per la bellezza della nostra epidermide attraverso l'alimentazione.

Ecco una lista dei principali alimenti contenenti la preziosa vitamina E in ordine decrescente:


  • Olio di germe di grano
  • Olio di girasole
  • Olio di mais
  • Mandorle dolci secche
  • Olio extravergine d'oliva
  • Olio di fegato di merluzzo
  • Olio di arachide
  • Nocciole secche
  • Avocado
  • Noci secche
  • Pistacchi
  • Noci pecan
  • Burro
  • Crusca di frumento
  • Anacardi
  • Olio di cocco
  • Filetti di anguilla
  • Riso integrale
  • Formaggio Pecorino
  • Formaggio Parmigiano
  • Formaggio Fontina
  • Formaggio Grana
  • Formaggio Gorgonzola
  • Mais dolce in barattolo
  • Farina di frumento integrale
  • Ricotta vaccina
  • Latte vaccino pastorizzato
  • Yogurt parzialmente scremato

Come si evince, la vitamina E – anche chiamata tocoferolo - è contenuta soprattutto negli alimenti grassi, essendo una molecola liposolubile, ecco perché è davvero molto importante, anche quando si segua una dieta dimagrante, non eliminare questi importanti sostanze nutritive dalla nostra tavola. In agguato ci sono invecchiamento e deperimento, perché la vitamina E è importante non solo per la sua azione anti-age (in pratica un antirughe naturale), ma anche perché potenzia le nostre difese immunitarie e protegge il cervello dal declino cognitivo. Come assumere al meglio la vitamina E dal cibo?

E’ importante sapere che questa molecola si degrada facilmente con il calore, per questo gli oli da condimento – ad esempio il nostro ottimo olio extravergine d’oliva – andrebbero usati a crudo piuttosto che in cottura o, peggio, per friggere. Uno spuntino al giorno di frutta secca, a scelta tra noci, nocciole, pistacchi e mandorle, può ulteriormente garantirci una buona fonte di vitamina E. Bastano 3 noci o 5 nocciole al giorno per mantenere, oltre alla nostra pelle più giovane e splendente, anche le nostre arterie più pulite dal colesterolo. E non dimentichiamo un buon yogurt, magari a colazione, in questo caso sarà anche il nostro intestino a ringraziare!

Foto| di USDAgov per Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO