Gli outlet Woolrich più forniti in Italia

Woolrich è un marchio di abbigliamento nato nel 1830 in Pennsylvania, inizialmente questi capi erano destinati agli operai, con il passare degli anni sono diventati una risorsa un po’ per tutti. Woolrich arriva in Italia nel 1985 grazie all'azienda Bolognese Wp lavori in corso, che inizialmente è la distributrice del marchio solo nel Bel Paese, nel 2008, lo diventa a livello mondiale.

Il capo must have di Woolrich è il parka, capospalla semplice e molto caldo, che protegge dal freddo anche nelle condizioni più estreme. Durante la prima guerra mondiale Woolrich era il fornitore ufficiale dell’esercito americano, a distanza di molti anni il brand è diventato uno dei più amati al mondo e, purtroppo, anche uno dei più soggetti alla contraffazione.

Gli outlet Woolrich sono pochi, anche se su internet è pieno di negozi e store online che promettono sconti da capogiro. Purtroppo la contraffazione è uno dei problemi più gravi a cui le grandi griffe devono far fronte, Woolrich ha inaugurato un fornitissimo store online direttamente dal sito ufficiale dove è possibile fare shopping in piena sicurezza, come nei negozi monomarca. I negozi monomarca, ad oggi, si trovano a Forte dei Marmi, Cortina d’Ampezzo, Stoccolma, Göteborg, Lille, Londra, Maastricht, Munich e Stoccolma.

L’unico outlet Woolrich sicuro in Italia si trova in Via Nuova 21/d zona ind. Cadriano - Granarolo dell'Emilia (BO) tel. 0514161411. Potete provare a dare un’occhiata agli outlet più vicini nella vostra zona perché è possibile che trattino il marchio, come negli Outlet Store House e nei migliori outlet village.

Sul sito ufficiale Woolrich potete trovare una lista, in continuo aggiornamento, dei siti fake in cui vendono capi contraffatti. Prima di fare ordini controllate sempre che sia un negozio autorizzato, per vedere se il sito da voi scelto compare nella lista potete fare così: cliccate ctrl + F, poi nella casellina che verrà fuori copiate l’indirizzo del sito (la home), se è in lista, è un fake.

Foto | Woolrich

  • shares
  • Mail